Esteri|

Stati Generali della Lingua e delle Creatività italiane nel mondo.

Un confronto proficuo, ricco di esempi concreti e riflessioni su come la lingua italiana è nel tempo diventata non più solo una lingua da insegnare e diffondere, ma soprattutto simbolo del nostro patrimonio valoriale e strumento utile nella divulgazione della creatività e del Made in Italy.

L’italiano è il nostro strumento di diplomazia culturale, di soft power, che merita di essere maggiormente potenziato: serve promuovere la nostra lingua a livello globale con lo scopo di favorire il dialogo interculturale e lo scambio di idee creative in tutte le sue declinazioni: economia, cultura, scienza, tecnologia.

In questo senso la nuova direzione generale per la Diplomazia pubblica e culturale potrà favorire l’espansione dell’influenza italiana nel mondo anche grazie allo strumento della lingua italiana all’estero, capace di avvicinare chi è interessato alla nostra cultura, rafforzando quindi il legame tra lingua e creatività italiane.

Argomenti trattati: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *