Marche||Giorgio Caroli

Minacce verbali Segre: compatti contro deriva anti democratica

Quanto sta accadendo alla Senatrice Liliana SEGRE, messa sotto scorta in seguito alle molteplici minacce verbali e insulti ricevuti online, deve essere stigmatizzato con forza e deve costituire un monito, un’occasione per abbassare i toni del dibattito politico e riflettere sulla pericolosa deriva anti democratica che sta attraversando il nostro Paese e assume contorni sempre più inquietanti anche nel panorama internazionale”. Lo afferma la parlamentare del M5s in commissione Affari Esteri Mirella Emiliozzi in merito al caso SEGRE. “Il rifiuto totale e netto a questo clima di odio è un pilastro del Movimento – prosegue –  il rispetto per le persone è il centro di un vivere sociale. La storia ci ha insegnato che laddove non si riconoscono i diritti dell’uomo e dei cittadini si consumano prima o poi atti di autentica barbarie che possono travolgere chiunque. Tutti coloro che non si riconoscono in questo clima siano compatti in Italia e nel mondo”, conclude Emiliozzi.

Argomenti trattati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *