Marche|

Festa Nazionale Copagri

Ho partecipato, in questo weekend, alla Festa Nazionale Copagri, evento ricco di incontri e dibattiti interessanti, di ampio respiro, con temi importanti che partono dal potenziale che ha l’agricoltura. Un’agricoltura fatta anche dai giovani, con le loro competenze innovative e digitali, un’agricoltura che ha la possibilità di rappresentare l’eccellenza italiana. Un’agricoltura che parla di tracciabilità dei prodotti attraverso la blockchain; un’agricoltura viva e che insieme al turismo enogastronomico, gli alberghi diffusi, un’accoglienza solare e professionale, rappresenta il rilancio della nostra terra ed in particolare delle nostre zone.

La cosa che però mi ha più colpito è stato vedere, osservare e parlare con gli agricoltori presenti: lottatori nella quotidianità, che con le mani e con i denti stanno portando avanti le loro aziende. Loro hanno bisogno di sostegno e di rilancio, di essere supportati: parlo delle piccole e medie imprese agricole, che hanno bisogno di incentivi da parte dello Stato, di supporto da parte di noi rappresentanti dello Stato, e di un sistema di promozione in cui inserirsi. Sono sicura che il rilancio della nostra Terra parta da turismo e agricoltura: un binomio che può diventare ogni giorno più forte, inossidabile e rappresentativo del made in Italy e delle nostre eccellenze.

Argomenti trattati: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *