Imprese, M5S, Marche|

Edilizia: l’Italia è la locomotiva d’Europa

Edilizia: l’Italia è la locomotiva d’Europa. A sostenere che il 2021 sia stato l’anno dell’Italia per l’edilizia non sono io né il Movimento 5 Stelle. A dirlo è il 92esimo Rapporto di Euroconstruct, un’organizzazione che raggruppa istituti di ricerca del settore dell’edilizia di 19 Paesi europei.

Il nostro Bel Paese ha registrato un +15,1% di crescita del settore edile, seguito solo dalla Gran Bretagna (13,4%), mentre non va certo così bene a Francia e Spagna che hanno registrato, rispettivamente, un +6,7% e +6,5%, per non parlare della Germania, che ha chiuso l’anno in negativo(-0,7%) rispetto al 2020.

Il Sole 24 Ore ha analizzato i dati offerti dal Rapporto, sottolineando come a trainare e a migliorare i numeri europei, sia stato in effetti il nostro Superbonus 110%, una misura voluta fortemente dal Movimento 5 Stelle con l’allora Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, e confermata anche nella nuova legge di Bilancio. Insieme, pesa anche il settore delle opere pubbliche.

Superbonus is a good business case

Scrive il Sole 24 Ore: Il «building renovation» sale infatti dal 4,2% di giugno al 6,2% di novembre e in Italia tocca la cifra record di 75 miliardi nel solo rinnovo residenziale (25 miliardi oltre il 2020 e 21 miliardi oltre il 2019), mentre la stima delle opere pubbliche passa da 3,8% a 5,1%. Non da meno l’altro comparto trainante di questa fase, le nuove costruzioni residenziali, che addirittura fanno +7,3% (contro il +5,4% di giugno), mentre la ripresa, che era più timida, si consolida anche per il non residenziale (+2,9% contro il +0,7% di giugno)”.

E le Marche? Se in tutto il Paese sono oltre 95mila i cantieri avviati con il Superbonus, per un valore di oltre 16 miliardi, nelle Marche, la mia Regione, secondo i dati aggiornati al 31 dicembre 2021 di ENEA, si contano 2.300 cantieri con un finanziamento totale di 430 milioni.  

Argomenti trattati: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *